I nostri esperti sono pronti a risponderti
allo 0694802293

I nostri esperti sono pronti a risponderti
allo 0694802293

Chakra sacrale o Svadhisthana: il secondo chakra della sessualità

Ciascuno di noi ha 7 chakra, ciascuno legato ad una precisa parte del corpo. Il chakra sacrale è importante perché è responsabile del nostro rapporto con il corpo. Il suo equilibrio è essenziale per vivere una sessualità serena e appagante. Qual è il segreto per controllare il secondo chakra?
Sommario:

🌟 Dai una risposta ai tuoi interrogativi, parla con un astrologo 🌟


Il chakra sacrale, chiamato anche Svadhisthana, influenza le nostre emozioni, il nostro piacere, il nostro desiderio, la nostra sessualità e vitalità, la nostra autostima, il nostro senso di condivisione, il nostro rapporto con gli altri e con il denaro, e la nostra gioia di vivere. Si trova all'altezza del basso ventre, appena sotto l'ombelico e si irradia in avanti.

Svadhisthana: il chakra sacrale del piacere e delle emozioni

Quando il tuo Chakra Sacrale è in equilibrio i benefici sono evidenti. Si è perfettamente consapevoli dei propri desideri e della propria creatività. È il chakra del piacere, inteso nella sua accezione più generale: piacere di vivere, il benessere, la passione carnale, il piacere fisico e mentale. Svadhisthana agisce direttamente sugli organi sessuali, ma non è il chakra del sesso. Regola la libido, migliora la fertilità, è associato alla luna, l’astro della maternità per eccellenza.  

I sette chakra La redazione ti consiglia: 4 esercizi per rilassare e riequilibrare il plesso solare


Cosa significa quando il chakra è troppo aperto o chiuso?

I chakra devono essere riequilibrati in modo che l'energia scorra attraverso tutto il corpo.

Come riconoscere un chakra sacrale troppo aperto

Un chakra sacrale troppo aperto esaspera tutti i suoi effetti positivi. Ingordigia, ipersensibilità , aggressività, sessualità sfrenata, dipendenza o immaturità emotiva sono i segni di un chakra troppo aperto.

Come riconoscere un chakra sacrale troppo chiuso

Questo chakra è legato al periodo dell’infanzia e alle sue emozioni, oltre che alla nostra educazione. Se abbiamo ricevuto un'educazione autoritaria in cui il sesso era argomento tabù, le energie sessuali possono essere state bloccate. Tenderai a mancare di fiducia in te stesso, ad essere un po' timido, riservato e spesso ti sentirai depresso e stanco.

Quali sono le caratteristiche dello Svadhisthana?

  • Senso: Gusto
  • Colore: Arancione
  • Elemento: Acqua
  • Metallo: Stagno
  • Oli essenziali: Gelsomino, fiori d'arancio, neroli
  • Pietra: Agata, ambra, granato, citrino, corniola Impianto: jasmin
  • Mantra: Vam
  • Azione: Sentire/provare

Come purificare il chakra sacrale?

È molto importante bilanciare tutti i chakra, ma il secondo richiede una cura particolare perché ha un impatto diretto sugli altri punti cosmici. I suoi squilibri si ripercuotono sugli altri 6 chakra centrali. Evitare di reprimere le proprie emozioni e lasciare fluire i propri sentimenti è il primo passo verso l'armonia.

Litoterapia per bilanciare il chakra sacrale

Scegli una delle pietre legate a Svadhisthana e posizionala sul corpo, all’altezza del basso ventre, sotto l'ombelico. Rilassati ed entra in contatto con la gemma, concentrati sulle sue vibrazioni e sulla sua energia.

Purificare il chakra con l’acqua

L'acqua è l'elemento del chakra sacrale. Approfitta dei tuoi momenti a contatto con l’acqua (doccia o un bagno caldo) per purificare non solo il corpo ma anche il tuo chakra. Rilassati, medita, impara a percepire le vibrazioni cosmiche, concentrandoti sul contatto dell’acqua con il tuo corpo.

Lo yoga ha molti benefici e svolge un ruolo importante nell'equilibrio tra corpo e mente. Può quindi aiutarti a bilanciare il secondo chakra.


Fonte: Il libro dei chakra. Il sistema dei chakra e la psicologia di Anodea Judith


Scritto da Viola Lombardo

- Rubrica Benessere ed Esoterismo - Toro ascendente Leone, dice di sé: “Il giorno che ho imparato ad ascoltarmi, ad ascoltare il mio corpo, mi sono resa conto che era arrivato il momento di prendermi cura di me”. Mens sana in corpore sano, ecco qual è il suo motto!

- Rubrica Benessere ed Esoterismo - Toro ascendente Leone, dice di sé: “Il giorno che ho imparato ad ascoltarmi, ad ascoltare il mio corpo, mi sono resa conto che era arrivato il momento di prendermi cura di me”. Mens sana in corpore sano, ecco qual è il suo motto!

Lascia un commento

GLI ARTICOLI APPENA PUBBLICATI

Siediti, rilassati e leggi i nuovi articoli pubblicati sul nostro sito. L’astrologia e la Cartomanzia non avranno più segreti per te, lasciati guidare in un affascinante viaggio nel mondo degli astri e dei tarocchi. Buonumore ed emozioni assicurate!

4 errori da non commettere con un Gemelli  Ecco cosa evitare con un Gemelli!
Quali pietre curative sono compatibili e quali no?  Ecco quali sono queste 12 pietre
Quali saranno i segni più infedeli del 2021?  Potrai fidarti del tuo partner?

Contattaci