I nostri esperti sono pronti a risponderti
allo 0694802293

I nostri esperti sono pronti a risponderti
allo 0694802293

Come invocare e comunicare con il tuo angelo custode?

Gli angeli fanno parte della nostra quotidianità, sono al nostro fianco giorno dopo giorno. Guidano le nostre scelte, ci accompagnano, ci parlano, comunicano con noi, il segreto è imparare ad ascoltare e interpretare i loro messaggi. Gli angeli possono essere evocati pregando e medicando, scopri come fare!

Messaggeri degli dei, intermediari tra Cielo e Terra, gli angeli sono presenti nelle religioni monoteiste più diffuse, nel giudaismo, nel cristianesimo e nell’islamismo. Fin dalla notte dei tempi li invochiamo, chiediamo la loro protezione e il loro aiuto.

Come invocare un angelo?

Qual è il metodo più efficace e veloce per mettersi in contatto con il proprio angelo custode? Sicuramente pregare e meditare. Sappi però che gli angeli sono entità superiori, non è così semplice attirare la loro attenzione. La cosa migliore da fare è affidarsi ad un sensitivo o un medium, loro sapranno mettersi in contatto con il tuo angelo e fare da tramite per parlarci.  

1. La Preghiera

La preghiera è il modo migliore per comunicare con il proprio angelo o con Dio, in maniera diretta o indiretta. Per parlare con il tuo angelo, scegli un luogo calmo e rilassante. Ricorda di invocare l’angelo sempre alla stessa ora del giorno (meglio se è un’ora doppia) e sempre nello stesso luogo. Fai in modo che nessuno possa raggiungerti o disturbarti durante questo momento magico, se necessario spegni il telefono.

Rivolgiti a Est, il lato del cielo delle energie ascensionali positive (ricorda che il sole sorge ad Est), in questo modo le tue preghiere raggiungeranno con maggiore facilità il cielo.

Durante la preghiera accendi una candela con il nome dell’angelo inciso sopra. Se l’angelo non accenna a farsi vivo, tieni la candela accesa fino al mattino successivo. Ricorda che l’angelo, se vorrà, ti manderà dei segnali inconfutabili della sua presenza.

Invoca l’angelonominandolo tre volte di seguito, è importante che ti rivolgi a lui in maniera diretta e sincera. Ricorda che gli angeli sono entità superiori e mentire non servirebbe a nulla, solo a indispettirli e provocare la loro ira.

2. La Meditazione

Apri il tuo cuore e la tua mente, lasciati andare e consegna il tuo spirito al tuo angelo. Scegli un luogo calmo, la tua camera da letto ad esempio, oppure, se ne hai la possibilità, vai al mare, in montagna, al lago, così da attingere dalla forza di Madre Natura. Non avere fretta, prenditi il tempo che ti serve, fai respiri profondi e libera la mente.

Ecco come prepararsi alla meditazione e avvicinarsi al proprio angelo

  1. Trova un luogo calmo dove si senti protetto
  2. Se ti è d’aiuto metti in sottofondo una musica rilassante
  3. Concentrati sulla respirazione, ispira ed espira profondamente, segui l’aria che entra dalle narici, passa per la trachea a riempie i polmoni
  4. Concentrati sulle singole parti del corpo, cerca di percepirle indipendentemente dal resto del corpo (questo è forse la fase più complessa, che richiede esercitazione e tempo)
  5. Ora concentrati sulla tua anima, sgombera la mente e lasciati andare.

A questo punto di basterà pensare intensamente al tuo angelo custode ripentendo il suo nome. Capirai subito quando e se deciderà di rispondere.

Come interpretare i messaggi degli angeli?

Il tuo angelo custode e gli angeli in generale comunicano con noi, quotidianamente, tuttavia non è semplice interpretare i loro messaggi. Quali sono i messaggi più frequenti che un angelo ci manda per mettersi in contatto con noi?

  • Le Ore Doppie

    Gli Angeli ci mandano dei messaggi continuamente ed è per mezzo delle ore doppie e delle ore simmetriche che accade il più delle volte. Ti capita di imbatterti in ore che rispettano una sequenza logica come le 12:12, le 23:23 oppure le 15:15? Sappi che non è una casualità, è il tuo angelo che sta cercando di dirti qualcosa.
    Qual è il significato delle Ore Doppie?
  • Avere dei brividi di freddo

    Quante volte ti è capitato di sentire brividi di freddo nonostante fossi in perfetta forma e avessi caldo. È il tuo angelo che ti sta dando un segnale concreto della sua presenza. Il più delle volte questo accade in prossimità di un luogo sacro (una chiesa, un cimitero, un edificio religioso…), quando dobbiamo prendere una decisione difficile oppure quando sta per succedere qualcosa di spiacevole.
  • Vedere continuamente gli stessi numeri

    Oltre alle ore doppie, gli angeli comunicano con noi per mezzo delle sequenze di cifre. Ad esempio con la serie di cifre 444 il tuo angelo custode cerca di rassicurarti e farti sapere che tutto andrà per il meglio.
    Qual è il significato del numero angelico 444?
  • Il tuo animale domestico si comporta in modo strano

    Gli animali hanno dei sensi molto più sviluppati e sono più sensibili alle energie dell’uomo. È per questo che un gatto o un cane percepisce con molta più facilità la presenza di un angelo. Se il tuo animale domestico si comporta in modo strano sappi che probabilmente è perché percepisce una nuova presenza in casa.
Contatta un sensitivo

Lascia un commento

CARTOMANTI E ASTROLOGI ONLINE

Scegli tra la nostra selezione di cartomanti e astrologi quello che corrisponde alle tue esigenze. Controlla il prezzo, la sua disponibilità, le opinioni dei clienti e poi fai la tua scelta.

Contattaci