I nostri esperti sono pronti a risponderti
allo 0694802293

I nostri esperti sono pronti a risponderti
allo 0694802293

Il granato: la pietra del coraggio

Il rosso simboleggerà la forza e l'energia, così come questa pietra. Fin dall'antichità, il granato è stata utilizzato per le sue virtù energizzanti e protettive. Da usare con moderazione per le persone iperattive, dona vigore e forza a corpo e mente. Storia, significato e proprietà, scopri il granato: la pietra del coraggio.
Sommario:

Le pietre preziose e semi-preziose sono affascinanti, ma nascondono anche incredibili proprietà terapeutiche. Il granato, conosciuto per portare coraggio e vitalità a chi lo indossa, è passato tra le mani di Noè, faraoni e valorosi guerrieri vichinghi. Oggi tocca a te scoprire quali sono i segreti di questa pietra preziosa.


🌟 Dai una risposta ai tuoi interrogativi, parla con un astrologo 🌟


Quali sono le caratteristiche del granato?

Granato
Colore:
Rosso marrone, traslucido e sfaccettato
Sistema cristallino:
Cubico
Composizione:
Silicato di zirconio
Simbolo:

Eroismo, coraggio, forza di volontà
Segni astrologici associati:
Capricorno, Leone
Prezzo
Da 7€ in poi (nel 1996, una spilla di granato è stata venduta per 145.000 dollari)

Origini del granato: dall'antichità ai giorni nostri

Forse l'avrete indovinato, ma è il colore rosso intenso del granato che è responsabile del suo nome. In latino "granatium" significa "melograno", la pietra richiama il colore di questo frutto.

Per quanto riguarda il suo utilizzo, risale all'Antico Egitto. La conferma? Il ritrovamento di numerose collane appartenenti ai faraoni decorate con pietra di granato. Poco più tardi, sull'altra sponda del Mediterraneo, i romani la usavano per contrassegnare i sigilli di documenti importanti. Da allora, il granato è una delle pietre preziose più utilizzate in gioielleria.

Il granato nel mondo

Oggi, i giacimenti di granato sono numerosi. Lunga è la lista dei principali paesi di estrazione: Gran Bretagna, Tanzania, India, Madagascar, ma anche Russia, Mali, Canada, Brasile.

Storia del granato: la pietra dei guerrieri

Le prime tracce della pietra di granato le troviamo nei testi religiosi: nella Bibbia la lanterna di cui si serviva Noè per rischiarare le tenebre era fatta di granato; nel Corano il suo nome è usato per l’evocazione del quarto cielo.

Ma non è tutto...

Sebbene assomigli molto al rubino, questa meravigliosa pietra non è stata utilizzata solo per il suo bell'aspetto. In effetti, il granato era molto meno raro di altre pietre, ma soprattutto era molto resistente. È grazie alla sua durezza che a Roma, in Grecia e in Egitto, il granato era stato utilizzato per incidere altre pietre e per rappresentare volti o animali.

Poi, nel Medioevo, i crociati ne ornavano le armature per rafforzare la loro protezione, ma anche per dare loro coraggio in battaglia.

Infine, nel XIX secolo, i pakistani usavano proiettili di granato contro le truppe britanniche in Kashmir. Credevano che la loro efficacia fosse superiore ai proiettili di piombo.

Guerrieri

E nella cultura scandinava? I vichinghi usavano il granato nelle loro cerimonie funebri. Secondo loro, questa pietra aveva la virtù di guidare i morti nel paradiso, il Valhalla.

Granato: una pietra con proprietà rigenerative ed energizzanti

Fare del bene al corpo e alla mente in modo naturale? È possibile grazie alla litoterapia, o all'arte di guarire con le pietre. Il granato è una pietra profondamente rigenerante che porta coraggio e vitalità. Inoltre dà sensazioni positive a chi lo indossa, ecco i suoi principali benefici:

Benefici sul corpo

  • Dà energia e vitalità a chi la indossa
  • Rafforza il cuore e regola la circolazione sanguigna
  • Esacerba la libido
  • Protegge gli organi sessuali in caso di malattia
  • Allevia l'artrite e i reumatismi
  • Rafforza il fegato, i reni e la milza

Benefici sulla mente e sullo spirito

  • Aumenta coraggio e perseveranza
  • Aiuta a combattere la malinconia
  • Porta equilibrio e serenità
  • Aumenta le capacità di meditazione
  • Purifica i chakra
  • Permette di fare il punto della situazione

Ragazza nervosa

Hai un carattere irascibile o iperattivo? La pietra di granato è fortemente sconsigliata perché non farebbe altro che esasperare questi aspetti della personalità.

Come purificare e ricaricare il granato?

Per pulire il granato, basta bagnarlo sotto l'acqua corrente una volta alla settimana. Per una purificazione più profonda, basta immergerlo in acqua distillata e salata.

Poi, per ricaricarla, esporla alla luce del sole. Può anche essere ricaricata posizionandola su un cumulo di quarzo o ametista.


Attenzione

Qualsiasi shock termico potrebbe danneggiare seriamente la pietra. Non asciugatela con aria calda o fredda.


► Il granato non ha più segreti per te e sai come servirtene per curare corpo e mente. Per continuare nella tua ricerca del benessere, scopri:


Scritto da Viola Lombardo

- Rubrica Benessere ed Esoterismo - Toro ascendente Leone, dice di sé: “Il giorno che ho imparato ad ascoltarmi, ad ascoltare il mio corpo, mi sono resa conto che era arrivato il momento di prendermi cura di me”. Mens sana in corpore sano, ecco qual è il suo motto!

- Rubrica Benessere ed Esoterismo - Toro ascendente Leone, dice di sé: “Il giorno che ho imparato ad ascoltarmi, ad ascoltare il mio corpo, mi sono resa conto che era arrivato il momento di prendermi cura di me”. Mens sana in corpore sano, ecco qual è il suo motto!

Lascia un commento

GLI ARTICOLI APPENA PUBBLICATI

Siediti, rilassati e leggi i nuovi articoli pubblicati sul nostro sito. L’astrologia e la Cartomanzia non avranno più segreti per te, lasciati guidare in un affascinante viaggio nel mondo degli astri e dei tarocchi. Buonumore ed emozioni assicurate!

4 errori da non commettere con un Gemelli  Ecco cosa evitare con un Gemelli!
Quali pietre curative sono compatibili e quali no?  Ecco quali sono queste 12 pietre
Quali saranno i segni più infedeli del 2021?  Potrai fidarti del tuo partner?

Contattaci