I nostri esperti sono pronti a risponderti
allo 0694802293

I nostri esperti sono pronti a risponderti
allo 0694802293

L'angelo Ariel, simbolo di intuizione e rivelazione

Sei Scorpione e vuoi sapere il nome dell'angelo custode che ti protegge e che puoi invocare? Il 46esimo è Ariel, angelo dei sogni e della rivelazione. Protegge i nati tra l'8 e il 12 novembre. Scopri quali sono le sue caratteristiche e come invocarlo.

Sommario 

Ariel è l'angelo protettore dei nati sotto il segno dello Scorpione nato tra l'8 e il 12 novembre. Ariel significa "Rivelare Dio". Questo angelo dalle fattezze maschili è simbolo di apertura mentale e di potenza divina.  


🌟 Mettiti in contatto con Ariel, parla con un sensitivo 🌟


Ariel, l'angelo custode dello Scorpione (dall’8 al 12 novembre)

Ariel è un angelo dalle fattezze maschili, che simboleggia la rivelazione e l’epifania, è l'angelo dell'insegnamento iniziatico, dell'intuizione e dei sogni premonitori. Le persone nate sotto la sua egida sono spesso di mentalità aperta e aperte all'invisibile, al soprannaturale. I suoi protetti hanno spesso il dono della chiaroveggenza, sono sensibili e molto empatici.

Quali sono i poteri dell’angelo Ariel?

Angelo custode che simboleggia la conoscenza e l’intuizione, ecco quali sono le sue caratteristiche principali.

Virtù e Poteri
Conoscenza e discernimento, intuito, saggezza, coraggio
Elemento
Acqua
Colore
Arancione
Pietre
Agata di fuoco, selenite, crisocolla, diaspro, perla, serpentino, topazio bianco
Sephirah
Tiphereth
Arcangelo Rettore
Michaël
Pianeti
Sole, Venere


L’angelo custode Ariel ci dona la curiosità e il coraggio di accettare il diverso e abbracciare la conoscenza. Accompagna i suoi protetti a vivere seguendo i propri valori, quali l’umiltà e la comprensione, cercando sempre di rispettare l’opinione altrui. Grazie alla sua guida, sarai più comprensivo, compassionevole, misericordioso.

Seguendo il percorso tracciato da Ariel, imparerai a conoscerti meglio, a capire le mille sfaccettature del tuo carattere, e trovare la strada migliore da intraprendere per sentirti davvero completo.

Angelo di pietra

È anche l’angelo della chiaroveggenza e dell’introspezione. La meditazione è il modo migliore per avvicinarsi a lui e ricevere i suoi preziosi consigli.


Perché invocare Ariel?

L'angelo Ariel infonde energia e coraggio ai suoi protetti, sia sul piano fisico che spirituale. Invocandolo, avrai la possibilità di vedere la realtà con occhi diversi, e di affrontare le difficoltà con ottimismo e positività. È un ottimo alleato che aiuta i suoi protetti a conoscersi meglio, insegna la compassione, la capacità di ascolto e ad essere meno duri con se stessi.

Come invocare l’angelo custode Ariel?

I giorni e gli orari della reggenza di Ariel sono: 6 maggio, 20 luglio, 20 ottobre, 3 ottobre, 14 dicembre, 22 febbraio dalle 15.00 alle 15.20. Puoi comunicare con lui, recitando questa preghiera mentre bruci l’incenso di sandalo:


Preghiera per invocare Ariel

Divino Ariel, simbolo di riconciliazione e prossimità tra cielo e terra, tra padre e figlio, tra carne e spirito.

Guida le mie azioni, fa’ sì che la sensibilità, la fedeltà, la delicatezza e la compassione siano le mie maestre di vita.

Mostrami il percorso per raggiungere la serenità, la completezza e la misericordia.

Potrò a quel punto essere sicuro di avere una fiducia tale da ignorare le influenze negative e demoniache.

Se ritieni che io sia degno, Ariel, celeste depositario dell’ambrosia degli dei, donami, sotto forma di sogno iniziatico e profetico, la conoscenza divina.


Ora che sai di più sull’angelo custode Ariel, scopri se ti sta mandando un messaggio con un’ora doppia. Per saperne di più sugli angeli custodi dei tuoi cari in base alle loro date di nascita, clicca qui: Qual è il tuo angelo custode?

FonteGli angeli custodi. I 72 angeli della fascia dello zodiaco(Massimo Mantovani)


Scritto da Viola Lombardo

- Rubrica Benessere ed Esoterismo - Toro ascendente Leone, dice di sé: “Il giorno che ho imparato ad ascoltarmi, ad ascoltare il mio corpo, mi sono resa conto che era arrivato il momento di prendermi cura di me”. Mens sana in corpore sano, ecco qual è il suo motto!

- Rubrica Benessere ed Esoterismo - Toro ascendente Leone, dice di sé: “Il giorno che ho imparato ad ascoltarmi, ad ascoltare il mio corpo, mi sono resa conto che era arrivato il momento di prendermi cura di me”. Mens sana in corpore sano, ecco qual è il suo motto!

Lascia un commento

GLI ARTICOLI APPENA PUBBLICATI

Siediti, rilassati e leggi i nuovi articoli pubblicati sul nostro sito. L’astrologia e la Cartomanzia non avranno più segreti per te, lasciati guidare in un affascinante viaggio nel mondo degli astri e dei tarocchi. Buonumore ed emozioni assicurate!

4 errori da non commettere con un Gemelli  Ecco cosa evitare con un Gemelli!
Quali pietre curative sono compatibili e quali no?  Ecco quali sono queste 12 pietre
Quali saranno i segni più infedeli del 2021?  Potrai fidarti del tuo partner?

Contattaci