I nostri esperti sono pronti a risponderti
allo 0694802293

I nostri esperti sono pronti a risponderti
allo 0694802293

Come riconoscere l'anima gemella grazie al karma?

Il concetto di karma nasce dalla tradizione buddista: questo concetto e ciò che esprime, considera l’uomo come anima che può rinascere, dopo la morte, in un altro corpo e prevede quindi che quest'anima “ritorni”. L’anima ha infatti una missione da svolgere, che consiste “nell’imparare qualcosa”, e può rinascere in molte altre vite differenti. Il secondo concetto da prendere in considerazione, è che il karma si fonda sul principio di causa effetto, e prevede quindi ad ogni azione una reazione.

Il principio causa effetto fa in modo che le azioni che compiamo portino sempre ad una reazione da parte del mondo circostante. Se l’individuo compie un’azione negativa, per la legge del karma, si deve aspettare una reazione dall’ambiente circostante, che potrà essere una sorta di contro-bilanciamento, una sorta di riparazione, secondo un criterio che sarà proporzionale alla gravità dell'azione commessa.

Più si è consapevoli di ciò che si sta facendo più alcune azioni non dovrebbero essere commesse, poiché l’individuo, la sua anima, sono volte verso un processo di purificazione in cui si è consapevoli delle conseguenze di tali azioni. Quando esse vengono compiute, è su di noi che ricadono le conseguenze: è solo indagando profondamente in noi stessi, e andando a risolvere dentro di noi tale problematica, che possiamo trovare la soluzione migliore.

Vivere seguendo la forza del Karma 

Si suol dire “spezzare il karma”. Si tratta della situazione in cui decidiamo di affrontare problema, e decidiamo di risolverlo senza scappare. Se, ad esempio, una persona vive una relazione faticosa e decide di lasciare il proprio partner (= scappare) è probabile che nella sua vita futura la situazione si ripresenterà anche con un nuovo partner, ed è per questo che la cosa migliore da fare è rimanere e risolvere il problema.

In genere attiriamo ciò che siamo profondamente, quindi ciò che abbiamo di fronte, per quanto ci dia fastidio, è lo specchio di ciò noi che abbiamo dentro. Le persone che non ci piacciono, e che suscitano in noi sentimenti ed emozioni negative non sono da considerare nemiche, ma i nostri più grandi amici, e dobbiamo esser loro grati per il percorso interiore che ci aiutano a fare. 

È fondamentale comprendere che se un’azione ha sempre portato ad uno stesso risultato, magari non troppo piacevole, occorrerà cambiare azione, modificare il nostro comportamento: cambiamo noi, cambiamo la nostra azione e cambia la reazione del mondo circostante. Nel Buddismo si crede che quanto più grande sarà l’ostacolo, tanto lo sarà l’illuminazione che ne deriva dall’affrontare quest’ultimo.  

karma e amore

Come trovare la propria anima gemella col karma

Non in tutti i casi occorre cercare di risovere le relazioni che non vanno, soprattutto quando si tratta di quelle interpersonali, e proprio in queste, a volte, i nostri innumerevoli sforzi non portano nessuna reazione o cambiamento, ed allora non conviene perseverare, meglio rompere e chiudere la relazione. 

Un altro interessante concetto è quello di relazione karmica. Tale relazione si definisce karmica quando le anime di due persone sono in collegamento. Questo legame trova le sue origine nelle loro vite precedenti, nelle quali probablmente la relazione si è conclusa con uno squilibrio karmico, facendoli ritrovare in una nuova vita per poter risolvere ciò che era rimasto in sospeso.

 

>>> Quand'è che incontrerai l'amore della tua vita? 


Due persone che ora si amano e hanno una relazione sentimentale, nelle vite precedenti potrebbero essere stati fratello e sorella, padre e figlia, oppure possono essersi già amati come una coppia sentimentale, come anime gemelle. Le anime gemelle si possono riconoscere attraverso i cosiddetti déjà vu, quei fenomeni in cui è molto forte la sensazione di aver già vissuto una situazione che si sta vivendo per la prima volta, oppure sentire di essere già stati in un luogo che non si era mai visitato prima. Un metodo per indagare le vite passate può essere l’ipnosi regressiva, che ormai molti specialisti praticano.

 

La redazione ti consiglia

--Perché sono single secondo il mio segno?--

 

Per karma familiare s’intende una problematica che interessa un’intera famiglia, ad esempio nonna, mamma, figlia, sorella, zia,  che riscontrano nell’approccio di una relazione con un uomo la stessa dinamica. In questo caso se uno dei membri di questa famiglia supera il problema, lo supera per sé stesso, ma anche per tutti i membri della sua famiglia, per il passato, per il presente e per il futuro.

La carta dei Tarocchi che esprime il concetto di Karma è la Ruota della Fortuna, che è la ruota della vita, la ruota delle azioni.

Lascia un commento

NUMEROLOGIA E ESOTERISMO

Siediti, rilassati e leggi i nuovi articoli pubblicati sul nostro sito. La Numerologia e l'Esoterismo non avranno più segreti per te. Buonumore ed emozioni assicurate!

Numerologia  Quanti numeri vediamo ogni giorno? Tanti! Scopri come interpretarli!
Hai già sognato il tuo ex?  Ti è mai capitato di sognare il tuo ex?

CARTOMANTI E ASTROLOGI ONLINE

Scegli tra la nostra selezione di cartomanti e astrologi quello che corrisponde alle tue esigenze. Controlla il prezzo, la sua disponibilità, le opinioni dei clienti e poi fai la tua scelta.

Contattaci